Le ruote del Lotto

Le ruote di estrazione del Gioco del Lotto sono 11. Dieci ruote sono storicamente situate in alcuni capoluoghi di provincia e portano il nome delle città che le ospitano, mentre la Ruota Nazionale non è legata a nessuna città.

Ogni ruota non rappresenta solo la città che la ospita, ma anche le province più vicine.

Bari

  • Brindisi
  • Cosenza
  • Foggia
  • Lecce
  • Matera
  • Taranto

Cagliari

  • Nuoro
  • Oristano
  • Sassari

Firenze

  • Arezzo
  • Bologna
  • Forlì
  • Livorno
  • Lucca
  • Massa
  • Modena
  • Pisa
  • Pistoia
  • Prato
  • Ravenna
  • Reggio
  • Emilia
  • Rimini

Genova

  • Imperia
  • La Spezia
  • Savona

Milano

  • Bergamo
  • Brescia
  • Como
  • Cremona
  • Lecco
  • Lodi
  • Parma
  • Pavia
  • Piacenza
  • Sondrio
  • Varese

Napoli

  • Avellino
  • Benevento
  • Campobasso
  • Caserta
  • Isernia
  • Potenza
  • Salerno

Palermo

  • Agrigento
  • Caltanissetta
  • Catania
  • Catanzaro
  • Crotone
  • Enna
  • Messina
  • Ragusa
  • Reggio
  • Calabria
  • Siracusa
  • Trapani
  • Vibo
  • Valentia

Roma

  • Ancona
  • Ascoli
  • Piceno
  • Chieti
  • Frosinone
  • Grosseto
  • L'Aquila
  • Latina
  • Macerata
  • Perugia
  • Pesaro
  • Pescara
  • Rieti
  • Teramo
  • Terni
  • Viterbo

Torino

  • Alessandria
  • Aosta
  • Asti
  • Biella
  • Cuneo
  • Novara
  • Verbania
  • Vercelli

Venezia

  • Belluno
  • Bolzano
  • Ferrara
  • Gorizia
  • Mantova
  • Padova
  • Pordenone
  • Rovigo
  • Trento
  • Treviso
  • Trieste
  • Udine
  • Verona
  • Vicenza

In fase di compilazione della schedina del Gioco del Lotto in formato cartaceo o digitale, i giocatori hanno la possibilità di scegliere da un minimo di 1 ad un massimo di 10 numeri compresi tra 1 e 90 e di selezionare le sorti della giocata, oltre che le Ruote del Lotto su cui puntare.

Storia delle Ruote del Lotto

Il Gioco del Lotto è l’evoluzione di una pratica molto antica che, a partire dal XVI secolo, si è diffusa in modo capillare su tutta la penisola. L’usanza di scommettere sulle estrazioni dei personaggi eleggibili a cariche pubbliche è originaria di Genova e, in poco tempo, è riuscita ad attirare l’attenzione di numerosi appassionati da ogni parte d’Italia, ponendo le basi per la nascita di quello che, oggi, è noto come “Gioco del Lotto”.

Nel 1863, il Gioco del Lotto è già ampiamente conosciuto e, a partire da quell’anno, vengono introdotte 6 Ruote del Lotto sulle quali i giocatori hanno la possibilità di puntare: Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino e Venezia.

Qualche anno più tardi, nel 1871, con l’annessione della città di Roma al Regno d’Italia, le Ruote diventano 7 e, successivamente, 8, nel 1874, con l’introduzione della Ruota di Bari. Nel 1939, se ne contano 10 con l’introduzione della Ruota di Cagliari e della Ruota di Genova. Più recentemente, il 4 maggio del 2005, è stata introdotta la Ruota Nazionale.

La struttura a 11 Ruote inaugurata tra il 1939 e il 2005 è rimasta invariata negli anni. Ancora oggi, infatti, le Ruote del Lotto sono 11. 10 sono Ruote regionali e portano il nome dei capoluoghi di provincia che, in passato, le ospitavano e in cui, originariamente, venivano effettuate le estrazioni dei numeri vincenti, 1 è la Ruota Nazionale:

  • Ruota di Bari
  • Ruota di Cagliari
  • Ruota di Firenze
  • Ruota di Genova
  • Ruota di Milano
  • Ruota di Napoli
  • Ruota di Palermo
  • Ruota di Roma
  • Ruota di Torino
  • Ruota di Venezia
  • Ruota Nazionale

Le sale estrazionali attuali

In passato, le estrazioni dei numeri vincenti del Lotto avvenivano nelle città che hanno dato il nome alle 10 Ruote regionali del Gioco del Lotto. Fino al 2009, infatti, le sale estrazionali attive erano numerose e dislocate su tutto il territorio nazionale, per un totale di 10 sedi, una per ogni Ruota/capoluogo di provincia: Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Venezia.

Dal 2009 ad oggi, invece, le estrazioni avvengono nelle sale estrazionali di Roma, Milano e Napoli. La Ruota di Roma ospita le Ruote di Cagliari, Firenze, Roma e la Ruota Nazionale, la Ruota di Milano ospita le Ruote di Genova, Milano, Torino e Venezia e, infine, la Ruota di Napoli ospita le Ruote di Bari, Napoli e Palermo.

La Ruota Nazionale del Lotto

La Ruota Nazionale ha fatto il suo debutto tra le Ruote del Lotto nel 2005. Rispetto alle 10 Ruote regionali che portano il nome di alcuni capoluoghi di provincia italiani, la Ruota Nazionale non è legata a nessuna città. Nonostante ciò, la modalità di estrazione dei numeri vincenti è uguale per tutte le Ruote Lotto.

I giocatori hanno la possibilità di scegliere una o più ruote su cui puntare. In alternativa, durante la compilazione della schedina, possono selezionare l’opzione “tutte le ruote” e giocare su tutte le Ruote Lotto. Così facendo, partecipano alle estrazioni delle 10 Ruote regionali, ad esclusione di quella Nazionale. Per puntare sulla Ruota Nazionale, infatti, è necessario selezionare l’opzione dedicata.

Il legame tra il Lotto e le Ruote

Per partecipare al Lotto i giocatori sono chiamati a compilare la schedina di gioco del Lotto inserendo da un minimo di 1 ad un massimo di 10 numeri, selezionare le sorti, ovvero le modalità di gioco, scegliere una o più ruote su cui effettuare la propria giocata e attendere l’estrazione dei numeri vincenti.

Le 11 Ruote del Lotto funzionano tutte allo stesso modo. Prevedono il sorteggio di 5 numeri compresi tra 1 e 90 e consentono ai giocatori di ambire a premi di varia portata a seconda delle sorti di gioco prescelte.

Le Ruote e il 10eLotto

I numeri estratti sulle Ruote Lotto vengono utilizzati per creare le combinazioni numeriche vincenti del 10eLotto. I primi 2 numeri estratti su ciascuna delle 10 Ruote regionali, Ruota Nazionale esclusa, corrispondono, infatti, ai 20 numeri vincenti del 10eLotto.

Specificherei che la ventina vincente è presente direttamente nel notiziario di estrazione e inserirei anche la parte dedicata all’estrazione di Extra.

Simbolotto e le Ruote

Al termine delle estrazioni delle 11 Ruote del Lotto, nella sede estrazionale di Roma avviene l’estrazione del Simbolotto che dà accesso ad una serie di premi aggiuntivi in aggiunta alle vincite previste per le classiche estrazioni del Lotto.

Ad ogni giocatore che include nella giocata la ruota del mese abbinata a Simbolotto, al momento della validazione della schedina di gioco, viene assegnata una combinazione casuale di 5 simboli su 45 disponibili. L’esito della giocata è indipendente dal Gioco del Lotto: per scoprire se la propria schedina è vincente è sufficiente attendere l’estrazione dei 5 simboli vincenti.

Ruote, numeri frequenti e ritardatari dei giochi numerici

I giocatori, prima di procedere con la compilazione della propria schedina, hanno la possibilità di lasciarsi ispirare dalle statistiche del Lotto per definire il proprio gioco.

Le statistiche, raccolte all’interno di una sezione dedicata accessibile tramite sito ufficiale o App My Lotteries, includono i numeri ritardatari del Lotto e i numeri frequenti del Lotto con riferimento a ciascuna delle 10 Ruote regionali e alla Ruota Nazionale.

Scegliere la Ruota per la propria giocata

In fase di definizione della propria schedina di gioco, i partecipanti al Gioco del Lotto hanno la possibilità di scegliere una o più Ruote su cui puntare: la scelta è discrezionale ed autonoma. È bene specificare che tra le 11 Ruote del Lotto non vi è alcuna differenza. Infatti, il funzionamento e le modalità di estrazione casuale dei numeri vincenti sono le stesse per tutte le Ruote.

Nonostante ciò, i giocatori che decidono di fare affidamento a “schemi” predefiniti per scegliere le Ruote su cui puntare la propria giocata sono numerosi. Si tratta di sistemi di accoppiamento sulla base dei quali è possibile definire la propria schedina in modo ragionato e non casuale. Tra questi, si menzionano le ruote gemelle, le ruote diametrali e le ruote consecutive.

Ruote gemelle

Lo schema delle Ruote gemelle prevede l’abbinamento di 5 coppie di Ruote in ordine alfabetico. La coppia si forma selezionando la prima Ruota in ordine alfabetico (Ruota di Bari) e l’ultima ruota in ordine alfabetico (Ruota di Venezia). Abbinate queste 2 Ruote, si procede con le restanti 8, seguendo lo stesso criterio.

Ruote diametrali

Lo schema delle Ruote diametrali segue un criterio di accoppiamento per cui le Ruote vengono abbinate in 5 coppie e in ordine alfabetico, contando 5 posizioni dalla ruota di partenza (esclusa). Ciò significa che alla Ruota di Bari corrisponde la Ruota di Napoli.

Ruote consecutive

Lo schema delle Ruote consecutive prevede l’abbinamento di 8 coppie di Ruote in ordine alfabetico formate dall’accostamento di una Ruota con la Ruota successiva (Bari-Cagliari; Cagliari-Firenze; Firenze-Genova; e così via).

Ruote e sogni: abbinamento tra lettera dell'alfabeto e Ruota del Lotto

L’interpretazione dei sogni affonda le sue radici in tempi molto antichi ed è una tradizione alla quale è usanza comune collegare il significato estrinseco dei numeri. I giocatori del Lotto possono accedere alla sezione dedicata alla Smorfia sul sito ufficiale e trovare le combinazioni numeriche da giocare: dopo aver inserito nel modulo una o più parole chiave che descrivono l’esperienza onirica vissuta, il tool indica i numeri abbinati a quelle parole.

Nel caso specifico del Gioco del Lotto, è tradizione scegliere la Ruota su cui puntare sulla base dell’iniziale dell’oggetto del sogno. È bene specificare che non esiste nessuna reale correlazione tra parole, numeri e garanzia di vincita: la Smorfia è semplicemente uno strumento utile per trovare, in modo divertente, le combinazioni numeriche da giocare.